mercoledì 22 ottobre 2008



La pace di quest'ora, la calma di questa sera d'autunno appena nato, il sonno che si posa sulle palpebre come una foglia leggera...non hanno prezzo. Nella mente, costanti, le parole di zia Rosy, in quel giorno in cui non avevo voglia di ascoltare niente e nessuno. Una frase fatta, ma mai sentita. Una frase che ha espresso quello che avrei voluto dire tante volte, ma che non trovava la sua forma più esplicita. Non si può vivere da poveri e poi morire da ricchi. Decisamente Amen!

Nessun commento: